Idropulsore: la macchinetta piccola e semplice che ci aiuta con l’igiene orale

L’idropulsore è uno degli strumenti che ci può maggiormente aiutare per mantenere la giusta igiene orale. Grazie ai modelli più compatti, studiati per essere utilizzati in casa da chiunque, possiamo avere a portata di mano uno strumento professionale ma nel nostro bagno. Un tempo non era così semplice infatti poter avere questo strumento, oggi invece con tutti i modelli che si trovano in commercio abbiamo il beneficio del dubbio sulla scelta, e ci permettono comodamente di usufruirne tutte le volte che ne abbiamo bisogno.

Questo strumento è ideato per effettuare un lavaggio del cavo orale, ottenendo la massima pulizia della bocca ma al tempo riesce a mantenere stesso la salute delle gengive e dei denti. Si tratta di un prodotto molto semplice da utilizzare, con pochissime impostazioni e che può essere utilizzato da chiunque poiché meno invasivo di altri metodi.

La funzione principale dell’ idropulsore perciò è quella di effettuare un lavaggio grazie ad una serie di getti di acqua pulsata. Questo tipo di getti d’acqua riescono a ripulire la bocca, ma non solo, infatti sono in grado di essere ideali anche contro la placca ed eliminano i residui di cibo. Possiamo utilizzare un idropulsore caricandolo solo con acqua oppure introdurre anche una parte di colluttorio che ci permette di eliminare i batteri.

Bisogna sempre specificare che questi strumenti non devono esser utilizzati da soli, e vanno comunque associati all’azione lavante di uno spazzolino con il dentifricio. Infatti l’idropulsore è consigliato solo ed esclusivamente dopo aver effettuato il lavaggio con il dentifricio, e solo in questo modo può dare i migliori risultati.

E’ un dispositivo decisamente semplice tutto sommato che sfrutta l’effetto dell’acqua, ma vi verrà consigliato spesso se soffrite di gengive sensibili, perché grazie al getto d’acqua pulsante con questo lavaggio soft aiuta a combattere batteri e placca ma senza arrecare alcun fastidio o dolore.

Il getto d’acqua dell’idropulsore viene indirizzato tramite l’uso di una serie di beccucci di forme differenti, ogni forma si adatta ad uno specifico utilizzo. In genere ogni idorpulsore viene venduto dotato di tutti i vari beccucci, si può perciò cambiare il beccuccio in base alle nostre esigenze e tutti sono strutturati per pulire con cura persino il solco gengivale e lo spazio interdentale. Se volete avere altri consigli sull’idropulsore visitare il sito linkato in precedenza Sceltaidropulsore.it.