I bindi, la decorazione per il viso

Il bindi è un tipo di decorazione per il viso che veniva usata per indicare lo stato civile, etnico e religioso della donna che lo indossava. Tale trucco è nato in India, dove è ancora molto frequente e usato, ma grazie alle star e celebrities che ne hanno fatto uso ormai è conosciuto a livello mondiale. Di solito si tratta di un punto rosso che viene disegnato tra le sopracciglia. Oggi invece può anche essere sostituito da un gioiello o un pendente di varie dimensioni, colori e forme. Si applica facilmente grazie al suo potere adesivo, ed è pronto all’uso. Vediamo quindi nel dettaglio che cos’è questa decorazione, come applicarla e quando è bene farlo. Ulteriori informazioni a riguardo si possono reperire sulla pagina dedicata al mondo del beauty.

Il bindi è realizzato in resina, e si può applicare tranquillamente sulla pelle – purché non presenti abrasioni o irritazioni. Può essere applicato sul viso, ma anche sull’addome, il torace, la schiena, le braccia, le mani, i capelli: insomma ovunque! L’aspetto può essere vario, e ne esistono di ogni forma e colore. Nonostante però sembrino un semplice adesivo in realtà hanno delle proprietà impermeabili che gli consentono di resistere sulla pelle anche quando è sudata. Per tale ragione resistono a lungo sulla pelle, finché non decidiamo di rimuoverlo noi. Possiamo usarlo anche sul telefono per esempio, o su ogni altro accessorio. Grazie a questi sticker possiamo personalizzare ogni oggetto di nostra proprietà, oltre che il nostro corpo.

Per una corretta applicazione dobbiamo prima di tutti assicurarci di avere la pelle pulita e asciutta. Se lo stiamo mettendo sul viso poi è meglio essere struccati. A questo punto possiamo rimuovere il bindi dalla confezione, e attaccare la parte adesiva sulla zona prescelta con una leggera pressione. Se il bindi è differenziato e prevede un disegno complesso e articolato è bene seguire attentamente lo schema riportato sulla confezione per poterlo applicare al meglio.

Se vogliamo un tocco di luce allora meglio sceglierne uno piccolo e monocolore. Per dare invece una carica di originalità al nostro look meglio optare per uno più colorato e articolato.